Guns N’ Roses : ne vale la pena?

Guns-N-Roses-Live-Nashville-2016-2

Ho deciso che non pubblicherò l’ennesimo annuncio riguardo il concerto dei Guns il 10 Giugno 2017 ad Imola. Ormai è scritto ovunque : da una qualsiasi rivista di musica al mensile Mamme e Pappe.

Quello su cui vorrei entrare a gamba tesa è la polemica dei biglietti : ce ne sono diversi tipi, da quello per poracci (si fa per dire) da 87 € a quello che costa come un viaggio sul Virgin Galactic, 1004 € (dal nome “Gold Circle Welcome to the Jungle” che nemmeno Briatore sotto effetto se lo sarebbe pensato). Il prezzo dei biglietti non si discute: la data unica del tour costa qualcosa come 3 milioni di € (dati ufficiosi) più tutti i costi annessi e connessi che potrebbero tranquillamente superare i 500 mila € o più. Fatevi due conti sul rischio che si è preso chi ha comprato la data e di che fine farà se non vende almeno 60 mila biglietti. Poi se c’hai 1000 euro e invece di andarci in ferie li dai ai Guns è un problema tuo…
I Guns hanno suonato in Italia l’ultima volta il 27 Giugno 1992, quasi 25 prima del prossimo concerto. Era il tour di “Use Your Illusion”, disco (per la verità dischi visto che erano 2) che tutti noi rockettari dell’epoca avevamo. In quel momento erano la band più famosa del mondo, ben sopra ad altri mostri sacri del rock come U2 o i Nirvana. Adesso i Guns sono una compagnia di allegri 50 enni che non suonavano assieme dal 98 e che rientrano nei ranghi di una band che per 15 anni è stata la porcata di un imbolsito Axl Rose.

La domanda è : vale la pena andare a vederli? vale la pena spendere 100 € e vederli su un maxi schermo perchè il palco è a 12 km da te? vale la pena impazzire per cercare di comprare i biglietti prima che vadano sold out il 9 mattina? Direi che dati i recenti trascorsi, i biglietti nel secondary market saranno praticamente inesistenti, per cui, se ci sarà, questa volta il sold out sarà sold out vero.
Molti di quelli che andranno al concerto nel 92 non erano nemmeno nati e molti di loro suonano i brani dei Guns considerandoli, giustamente, una band leggendaria.
Il rischio reale, secondo me, è che dopo averli visti, dall’11 Giugno 2017, formeranno una cover band degli Oasis.

 

Luca

Luca

Station Manager The Great Complotto Radio

You may also like...

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close