PORKY’S MUSIC FESTIVAL II – 3 Giugno @ Da Capota-Brussa-Caorle

PORKY’S MUSIC FESTIVAL
Seconda Edizione

Ingresso libero

Torna l’estate e il Porky’s Music Festival ne celebra l’inizio con la seconda edizione del Festival omonimo, un’esperienza irrinunciabile , di quelle da raccontare ai nipotini quando chiederanno “Zio,com’era il rock&roll nel 2017 nel nord-est”?
Venite a scoprirlo sabato 3 giugno, a partire dalle sei del pomeriggio presso il mitico Bar al Capota a Castello di Brussa, Caorle ( provincia di Venezia)
Il Festival nasce dalle menti di Tommygun e PsycoFlower, appassionati e appassionanti musicisti e dj di Portogruaro che negli anni e in numerosi progetti, hanno dato prova di genuina creatività raccogliendo sempre piú vasti consensi e riscontri.
Ma conosciamo piú nel dettaglio il programma del festival:
Si svolgerà in un’unica giornata , a partire dall’orario dell’ aperitivo per proseguire fini a notte fonda
Quattro gruppi e cinque dj si alterneranno sul palco del Festival
Nell’ordine di apparizione ,con orari indicativi :
Wasted Pido [One Man Band – IT] alle 19
Trompe Le Monde [Rock Sperimentale – IT] alle 20
La Dolce Vita [Post Punk & New Wave – IT] alle 21
The 1969 Club [Psyc – Stoner – Doom Rock – FR] alle 22:30
Durante tutta la giornata si alterneranno alla consolle Tommygun,Nanni Selecta , PsycoFlower , MissRamone77e
Dopo i concerti ospite speciale Roger Ramone Brunello
WASTED PIDO [One Man Band – IT] È uno spettacolo di rock ‘n’ roll sporco e bastardo, un attacco lo-fi a colpi di ritmi indemoniati e ballate country, senza futuro e realizzato con dispositivi elettronici a basso costo: “Country-punk in love with the dirty ways of lo-fi rock’n’roll, eko guitars and cheesy drum machines”. Nato a Venezia nel 1979, Enrico «Pido» Stocco, fino dalla metà degli anni ’90, è compositore e performer in molte garage punk bands come John Woo, L’Amico di Martucci, The Hormonas e Destroy All Gondolas. Dal 2005 con lo pseudonimo di Wasted Pido registra e suona come one man band in giro per l’Italia, Europa e Sud America.

TROMPE LE MONDE [Rock Sperimentale – IT] Sono un trio alternative rock strumentale da San Donà di Piave (VE) formato da Flavio Bevacqua (Chitarra), Nicolò Ferrazzo (Chitarra) e Carlo Zulianello (Batteria). Nel Febbraio 2016 rilasciano i loro primo EP “Ohrwurm” sotto l’etichetta indipendente Brigante Records dalla provincia di Cuneo, apprezzato sia dalla critica italiana, sia da quella estera . Sei tracce strumentali, una miscela di alternative – psichedelia – sperimentale.
“Densità, impatto e volumi: girate al massimo le manopole, tutto il resto è acufene.” – Rockit.it

LA DOLCE VITA [Post Punk & New Wave – IT]

La Dolce Vita si è formalmente costituita a Udine nei primi anni ’80, dove ha avuto una intensa attività con diverse esibizioni locali. I componenti affondano le loro radici nell’avanguardia musicale, soprattutto inglese, della fine degli anni ’70 e dei primissimi anni ’80 e si rifanno alla scena post-punk di quel periodo, con alcune influenze mod . Gruppi di riferimento: Devo, Joy Division, The Jam, Wire. Dopo un lungo periodo di inattività, il gruppo si è ricostituito da qualche anno. La band ha ripreso in mano il vecchio repertorio rielaborandolo ed ampliandolo e riprendendo anche l’attività live dal 2012.

1969 CLUB [Psych/Stoner/Doom Rock – FR]

«Calore, potenza e furia» dovrebbero essere i tre aggettivi che riassumono i 1969 Club. Amanti del rock’n’roll, hanno stretto un patto con il diavolo molto tempo fa. Da questo padre spirituale, da cui hanno imparato tutto e che ripropongono in una loro personale forma, nasce il loro primo album “AYAHUASCA”.
Prendendo il nome da una pianta amazzonica che apre la percezione della mente, «AYAHUASCA» è una sorta di incantesimo nel deserto, a metà tra Voodoo Grub e Buddist plasma.
Questo primo album è stato registrato presso il Brighton Electric Studio da Mike Lord (Blood Red Shoes / Nick Cave / Il Wytches). Si procede tra alcune imprecazioni pop, diluite con riverberi oscuri e ritmi feroci. Qui, tutto è tagliente come i denti affilati di una forca.
I 1969 Club dal pop hanno solo preso il modo di scrivere e il fatto di piacere subito, buttando tutto il resto (delle poetiche pop per cosi dire) fuori dalla finestra mentre urlano come pazzi.
Il Bar da Capota sarà lieto di sfamare e dissetare i rockers presenti al festival con birrette originali tedesche ,hamburger e panini.
La manifestazione si svolgerà anche in caso di maltempo
Nella sala interna del bar, per i tifosi incalliti, verrà proiettata la finale della Champions League
All’interno del festival sarà attivo anche il mercatino di dischi usati e da collezione di Discorama
Il festival é reso possibile anche dal supoorto degli spomsor Woodstpck strumemti musiclai,
E si avvale della collaborazione degli organi d’informazione The great complotto Radio, Portogruaro.net e Radio Fragola e Rocknotes.it .
Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina Facebook omonima, “Porky’s International ”
Ala pagina dell’evento
https://m.facebook.com/events/1284305898284585
oppure alla pagina del bar sede dell’evento, “Bar al Capota”
Bar raggiungibile anche telefonicamente al numero +39 0421 242176
Oppure scrivete una lettera elettronica a porkysmusicfestival@libero.it

La sede degli eventi è
Bar da Capota
Via Brussa, 501, 30021 Caorle VE, Italy
Indicazioni per l’internet
https://www.google.com/maps/@45.7070922,12.9512877,16z

Coordinate per il navigatore : 45.7070922,12.9512877,16

Indicazioni stradali:
Il Porky’s si svolge nella pineta della Brussa,a ridosso del Mar Adriatico.
Sulla sponda occidentale del Tagliamento, in provincia di Venezia.
A pochi chilometri dal confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia
Ingresso libero e presenza d’obbligo!

 

 

 

 

You may also like...

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close