Scorpions – 18 Luglio – Villa Contarini – Piazzola sul Brenta (PD)

2922241-gjegjwetj

Unica data italiana del gruppo che ha fatto la storia del genere Hard Rock anni 80 e ha composto alcuni tra i bravi più celebri ed importanti della storia della musica mondiale.
All’ Hydrogen Festival in Villa Contarini di Piazzola sul Brenta (PD), Zed concerti è riuscita a portare un super gruppo che da anni mancava sulle nostre scene.  I leggendari Scorpions hanno dato vita ad una serata speciale che solo le band con una carriera lunga come la loro(il primo album è datato 1972) può riuscire a creare.
Speciale non solo per il fatto che è stata l’unica data i Italia, ma anche per il fatto che voci di corridoio, danno per vero il fatto che questo potrebbe essere l’ultimo tour mondiale della band di Hannover. Una specie di regalo di fine carriera a tutti quelli che per più di quarant’anni li hanno ascoltati e amati!

La line-up comprende tre membri storici della band: il chitarrista fondatore Rudolf Schenker, il frontman Klaus Meine e il secondo Chitarrista Matthias Jabs. A finire il quintetto ci sono James Kottack alla batteria e Pawel Maciwoda al basso.
Gli Scorpions come nel miglior stile hard rock iniziano col botto, maxischermo con luci coloratissime e la pedana della batteria che si solleva molti metri dal resto del palco. Della serie vedere per credere! Partono forte con “Sting in the tail”, titletrack del loro più recente album di inediti, per scaricare l’energia del loro rock semplice ma dal sicuro impatto, puntando su classici del passato come Make It Real e The Zoo. Quest’ultima si guadagna il primo vero boato d’entusiasmo da parte dei fan durante il suo incalzante riff portante.
Regalano ai migliaia di fan presenti canzoni vecchie e nuove, ballate e powersong, chiacchere amichevoli ed assoli indimenticabili. C’è tutto il questo concerto, ma è solo quando arriviamo agli sgoccioli che lasciano tutti a bocca aperta sparando a tutto volume e di seguito le loro più grandi hits: “Still Loving You”, “Wind of Change” e per finire col botto “Rock you Like a Hurricane”.
Durata concerto un oretta e mezza tirata, di un esibizione comunque da rispettare e ricordare con entusiasmo.

Setlist:

Sting in the Tail
Make It Real
Is There Anybody There?
The Zoo
Coast to Coast
Loving You Sunday Morning
The Best Is Yet to Come
Send Me an Angel
Holiday
Raised on Rock
Tease Me Please Me
Hit Between the Eyes
Drum Solo
Blackout
Six String Sting
Big City Nights
Encore:
Still Loving You
Wind of Change
Rock You Like a Hurricane

Pubblicato da

Admin - Pinna

Admin - Pinna

Webmaster - The Great Complotto Radio