Sigur Rós, magia al No Borders Music Festival

SIGUR ROSUna meravigliosa luna piena che saliva tra le cime delle montagne ha accompagnato l’esibizione dei Sigur Rós nel secondo appuntamento del No Borders Music Festival nella location molto raccolta di piazza dell’Unità a Tarvisio lo scorso martedì 23 luglio. La data organizzata da Azalea Promotion e che rientrava nell’offerta Music&Live del Friuli Venezia Giulia non ha visto una grandissima affluenza ciò nondimeno il pubblico ha partecipato caloroso all’esibizione della band islandese che si presentava per la prima volta dopo l’abbandono del tastierista Kjartan Sveinsson.

In due ore di concerto tutto filato 5 i brani del nuovo album “Kveikur”, da poco uscito in Italia. Ed era anche la prima volta che la band lo presentava in Italia dato che è stata proprio la data del No Borders Music Festival di Tarvisio la prima del tour italiano in programma.

Ipnotici e suadenti, le sonorità dei Sigur Rós sono qualcosa di unico ed originale. Il falsetto di Jónsi Birgisson è qualcosa di altrettanto unico per la limpidezza del suono della voce che tocca note altissime. La scenografia è ridotta al minimo con visuals che occupano solo una parte del fondale e che richiamano la loro terra d’origine: vulcani, acqua, roccia. Gli effetti scenici pur nella loro semplicità sono studiati nei dettaglio e luci e fumo creano un’atmosfera decisamente magica.

E poi la musica.

I Sigur Rós partono con alcuni dei loro brani più celebri “Yfirborđ” e “Brennistein” ed in un crescendo trascinano con sé il pubblico che si fa incantare dalle sonorità quasi mistiche della band e finisce che ti perdi sulle note dello xilofono e dei tanti archi del complesso che accompagna la band.

In scaletta anche il  brano che da il nome all’album “Kveikur”, ma anche le più celebri “Hoppipolla” e “Vaka”. Pubblico in deliquio, grande partecipazione emotiva e quella meravigliosa luna che ha illuminato una serata speciale tra le cime del Tarvisiano e che i nostri continuavano a fissare sullo sfondo.

 

Ancora due sono le date italiane ed è altamente consigliato di non perdersele. Il 27 luglio luglio a Lucca ed il 28 a Roma.

 

La scaletta:

Yfirborđ

Brennistein

Glósóli

Vaka

Ísiaki

Sæglỏpur

Svefn-g-englar

Hrafntinna

Varúđ

Hoppipolla + Međ Blỏđ

Kveikur

Festival

 

Bis:

E-bow

Popplagiđ

Pubblicato da

Admin - Pinna

Admin - Pinna

Webmaster - The Great Complotto Radio